Starcom, con MediaXchange, confermata dopo gara per la gestione del planning di Regione Lombardia

Si è conclusa a favore di Starcom e MediaXchange la gara a procedura aperta indetta da Regione Lombardia per l’affidamento della fornitura di servizi di pianificazione e acquisto degli spazi pubblicitari per le amministrazioni aventi sede nel territorio della Regione stessa.

La struttura di Publicis Groupe, che si è presentata in raggruppamento con MediaXchange (struttura di planning e buying dello svizzero Media Lease Group) al pitch partito ai primi di settembre dello scorso anno, ha superato MEC, OMD, Media Italia, OC&M (in ati con Cheil Italia) e Pomilio Blumm.
Con l’aggiudicataria verrà stipulata una convenzione che la impegna ad accettare le richieste di fornitura per un importo massimo contrattuale pari a 8.500.000 euro.
La durata dell’appalto è di 36 mesi (prorogabili di altri 12). Oltre agli obiettivi generali e al focus su Expo 2015, su cui potrebbe essere studiata un’apposita campagna, Regione Lombardia ne ha sviluppati di specifici ritenuti prioritari. Gli asset di comunicazione saranno: welfare e salute; politiche per l’impresa, con la creazione di nuove forme di agevolazione al credito; politiche per i giovani; creazione di un mercato del lavoro più aperto e inclusivo; infrastrutture; detassazione; scuola e università; tutela del territorio e dell’ambiente; edilizia residenziale pubblica e housing sociale; commercio; sviluppo del settore agricolo e del sistema agroalimentare; e, infine, ordine pubblico e sicurezza.